Federazione Regionale Coldiretti Friuli Venezia Giulia

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

Ermacora ha parlato anche di nitrati e dei mega parchi fotovoltaici
COLDIRETTI A CIRIANI: MODIFICARE
IL PROGETTO DELL’ELETTRODOTTO


L’incontro è stato definito cordiale e propositivo dalle parti anche se le richieste di Coldiretti Fvg all’assessore regionale all’ambiente Luca Ciriani sono state ferme e puntuali. Tre i temi trattati dal presidente di Coldiretti Dario Ermacora e dal direttore Angelo Corsetti: l’elettrodotto Udine Ovest-Redipuglia sul quale tracciato Coldiretti si è sempre espressa contro; la ridelimitazione delle aree agricole sottoposte a vincolo in base alla direttiva nitrati ed infine un freno alla costruzione di mega parchi fotovoltaici in aree agricole. L’assessore Ciriani ha ascoltato con attenzione e ha ringraziato per la disponibilità alla collaborazione offerta da Coldiretti per dare a tutti e tre i problemi la miglior soluzione condivisa.

Sull’elettrodotto, meglio sul suo percorso, ha annunciato la convocazione a breve di tutti i comuni interessati per analizzare reali e concreti interventi di mitigazione dal punto di vista ambientale. Agli incontri – ha precisato l’assessore Ciriani – sarà invitata a partecipare anche la Coldiretti. Lo stesso modello di lavoro sarà utilizzato per la questione nitrati per la quale l’assessore si è impegnato a convocare un tavolo tecnico, insediato oltre un anno fa, al quale dovranno sedere anche le associazioni di categoria. Obiettivo: il ridisegno del perimetro dell’area vincolata.  Infine sui mega parchi fotovoltaici l’assessore Ciriani, condividendo le preoccupazioni di Coldiretti, ha detto che “sono ormai maturi i tempi per una regolamentazione della materia”. 

Il presidente Ermacora e il direttore Corsetti hanno ringraziato l’assessore per l’interesse auspicando azioni concrete in breve. Ermacora, in particolare, parlando dell’elettrodotto, ha detto di non essere contrario a priori su questa come su altre infrastrutture, “a patto però che le conseguenze ambientali non ricadono sulle spalle delle imprese agricole che hanno fondato la loro economia non solo sui prodotti di qualità ma anche su un territorio di grande qualità”. A questo proposito Ermacora, che  ha consegnato a Ciriani le risultanze di uno studio predisposto dall’Università di Udine che evidenzia l’impatto negativo sul settore agricolo, ha ricordato la disponibilità delle organizzazioni agricole a collaborare per individuare il più possibile elementi per un minor impatto sul territorio che rappresenta sempre di più uno dei valori certi in termini di turismo e tutela dell’ambiente.
Per quanto riguarda la questione nitrati Ermacora ha chiesto che l’assessorato all’ambiente, di concerto con quello all’agricoltura, si attivino per rivedere finalmente, di concerto a tutti gli attori che hanno responsabilità in materia,  le aree sottoposte ai vincoli alla luce dell’indagine commissionata dall’assessorato all’agricoltura all’Università di Graz che ha stabilito come l’agricoltura non sia la principale responsabile dell’inquinamento della laguna di Marano. Infine la questione dei mega parchi fotovoltaici, spesso realizzati da investitori stranieri che prendono in affitto vaste aree di terreni agricoli in zone vocate per realizzare progetti speculativi. “Non siamo contrari nemmeno al fotovoltaico – ha detto Ermacora – ma occorre regolamentarlo e serve con tempestività una norma urbanistica che limiti e regolamenti, per quanto possibile, questo tipo di speculazioni che poco o nulla lasciano al territorio”.

530 FIRME CONTRO IL “CIBO FALSO

Grande successo dell'iniziativa anti-ceta

PRESIDIO COLDIRETTI CONTRO IL CETA

A Udine, venerdì 23 marzo, dalle 15.30 alle 19

Agrichef Fvg, ecco i nuovi 17 “promossi”

Ermacora: «Un gruppo meraviglioso pronto a dare il massimo della cucina contadina: tradizione e innovazione sul piatto degli agriturismi di Campagna Amica»

Coldiretti, boom delle enoteche in Fvg: +30%

In Italia salgono a 7.300, 1 su 4 è gestita da donne, il 12% da under 35 anni

Il Friuli Venezia Giulia quinto in Italia per consumo di suolo

Ermacora «Dimenticato il valore ecosistemico dell’agricoltura»

AL VIA PRIMO BLACK FRIDAY DELLA TAVOLA

1,5 chilometri di specialità con diecimila agricoltori

La terra ospitale è risorsa per tutti

Ad Aquileia la Giornata del Ringraziamento Coldiretti con 1500 agricoltori presenti

SCATTA L'OBBLIGO DELL'ORIGINE IN ETICHETTA

Scaduto il termine di 180 giorni per smaltire le scorte di confezioni con il sistema di etichettatura precedente

RIAPRE IL MERCATO CONTADINO AL CIRCO MASSIMO

Venerdì 6 Ottobre ore 9.30 - Mercato Campagna Amica al Circo Massimo - via San Teodoro 74 Roma

CASTAGNO GIGANTE DI PULFERO-PEGLIANO

Fine settimana di festa

| pagina 1 di 54 |